Hatem Ben Arfa
Hatem Ben Arfa (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan e un’occasione da non farsi scappare: Hatem Ben Arfa. Non è una novità l’interesse del club rossonero per l’esterno francese, attualmente in forza al Nizza ma in scadenza di contratto a fine anno. Il calciatore è stato accostato diverse volte già in passato, ma poi è andato altrove. Il suo più grande limite è da sempre di natura psicologica e caratteriale, perché sul piano tecnico non c’è mai stato da discutere. Rapido, brevilineo, dal dribbling secco e dal sinistro vellutato. Qualità espresse a sprazzi negli ultimi anni, ma che ora stanno facendo la differenza in Ligue 1.

Calciomercato Milan, c’è il prezzo di Ben Arfa: occhio all’Inter

Ben Arfa ha disputato finora un ottimo campionato con la maglia del Nizza: 7 gol in 18 partite e il raggiungimento di una maturità che ancora tardava ad arrivare. Grazie anche alle sue prestazioni, i rossoneri di Francia sono in lotta per un posto in Europa League. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, sull’esterno ex Newcastle non ci sarebbe soltanto il Milan: anche l’Inter avrebbe messo gli occhi su di lui per portare alla corte di Roberto Mancini un nuovo tassello tecnicamente valido per la lotta al titolo.

Per entrambe si tratterebbe di un vero e proprio affare. Ben Arfa, infatti, ha il contratto in scadenza fra sei mesi con il Nizza e non sono ancora chiare le sue intenzioni. Adriano Galliani ha fiutato l’affare: il club francese chiede 6 milioni di euro, ma l’amministratore delegato può far leva sulla situazione contrattuale del calciatore e quindi ottenere un importante sconto, altrimenti se ne riparlerà a giugno.

Ma il punto è sempre lo stesso. Prima di acquistare, il Milan ha bisogno di cedere. Ben Arfa è un esterno offensivo, che può tranquillamente ricoprire la fascia destra nel 4-4-2, ma prima bisogna capire quale sarà il futuro di Alessio Cerci e Keisuke Honda. Inoltre, arriverà anche Kevin-Prince Boateng, che con ogni probabilità sarà schierato proprio in quella zona del campo.

 

Redazione MilanLive.it