Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La vicenda legata a Stephan El Shaarawy si fa sempre più intrigante. Passato in estate dal Milan al Monaco in prestito oneroso con riscatto fissato a 14 milioni al raggiungimento delle 25 presenze, tornerà momentaneamente a Milanello prima di una nuova sistemazione. Leonardo Jadim, infatti, ha deciso di non utilizzarlo più, e quindi le presenze si fermeranno a 24. Una beffa incredibile per Adriano Galliani, che si preparava ad accogliere i soldi del riscatto per poter finanziare il mercato di gennaio. Ma beffa anche per il calciatore stesso che, nonostante qualche normale difficoltà di ambientamento iniziale, cominciava ad approcciarsi in maniera positiva al Principato. E invece, ora come ora, si trova a dover cominciare di nuovo da zero.

Calciomercato Milan, la strategia del Monaco con El Shaarawy

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna di Tuttosport, il mancato riscatto del Monaco potrebbe trattarsi di una sorta di ripicca nei confronti dei rossoneri. L’agente di Jardim è Jorge Mendes, noto agente FIFA, lo stesso che si era intromesso nella trattativa Milan-Jackson Martinez, facendo finire il colombiano all’Atletico Madrid. Il tecnico dei monegaschi, che nei mesi scorsi aveva dichiarato di voler puntare forte su El Shaarawy, ha iniziato ad utilizzarlo strategicamente con il contagocce nell’ultimo mese.

Le ultime indiscrezioni di mercato parlano di un possibile ritorno al Monaco di Radamel Falcao, proprio come sostituto del Faraone. L’attaccante attualmente in forza al Chelsea è uno dei tanti pezzi pregiati della folta scuderia di Mendes. Inoltre, l’agente portoghese avrebbe influito anche sul mancato arrivo al Milan di Geoffrey Kondogbia, visto che Galliani si affidò a Nelio Lucas, acerrimo rivale di affari dello stesso Mendes. E’ possibile, dunque, che l’esterno ex Genoa si sia ritrovato in una vicenda più grande di lui. Ma c’è di più.