Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

Il mese di gennaio sarà decisivo per il futuro del Milan in questa stagione e probabilmente anche per Sinisa Mihajlovic. La squadra rossonera il 6 gennaio a San Siro contro il Bologna affronterà la prima delle 7 partite in 26 giorni che culmineranno con il derby contro l’Inter del 31 gennaio. In mezzo ci saranno le sfide contro la Roma all’Olimpico, il Carpi in Coppa Italia, la Fiorentina a Milano e l’Empoli al Castellani.

L’obiettivo del Milan è di ottenere più vittorie possibili, per avvicinare la zona Champions League e andare avanti nella coppa nazionale. Se i match contro Bologna, Carpi ed Empoli sono sulla carta quelli più alla portata, gli scontri diretti con Roma, Fiorentina e Inter sono le gare più attese visto che in questa stagione i rossoneri sono stati capaci di battere solo la Lazio, perdendo le altre sfide contro le big. Saranno quelli i test più importanti per la compagine di Mihajlovic, chiamata a fare un salto di qualità deciso per poter puntare all’Europa. Fallire l’obiettivo per il secondo anno consecutivo sarebbe una catastrofe, sia economica che di immagine.

 

Redazione MilanLive.it