Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – E’ l’ora delle cessioni in casa Milan, senza ombra di dubbio. In un gennaio che vede rumors e notizie di ogni genere, i rossoneri devono cominciare a sfoltire una rosa che, come testimoniano i risultati ed il minutaggio di certi calciatori, non è assolutamente idonea ne’ ben formata per raggiungere le vette della classifica e tornare in Europa da protagonista. Adriano Galliani, atteso oggi alla Malpensa di rientro dal Brasile, avrà l’arduo ma fondamentale compito di piazzare i cosiddetti esuberi e gli scontenti della squadra di Sinisa Mihajlovic, per poi agire di rimessa puntellando la rosa con colpi in entrata.

Calciomercato Milan, sette calciatori sul piede di partenza

Secondo quanto riporta quest’oggi il Corriere dello Sport saranno ben sette i calciatori rossoneri a dover lasciare il club nel mese di gennaio appena cominciato. Galliani si è già mosso prima della sosta natalizia per provare a sfoltire la rosa prendendo contatti con alcuni club interessati agli elementi in questione. Oltre alla situazione intricata di Stephan El Shaarawy, di ritorno dal flop al Monaco e subito rimesso sul mercato, sono varie le possibili uscite invernali.

Si comincerà dagli esuberi che potranno partire anche in prestito: Rodrigo Ely ad esempio potrebbe tornare in B per sei mesi con l’intento di giocare da titolare. C’è la fila invece per José Mauri, il talento italo-argentino che piace a mezza Serie A, sempre con la formula del titolo temporaneo. Cristian Zapata è un’idea concreta del Genoa, che dopo aver ufficializzato l’arrivo di Suso potrebbe ottenere un altro elemento da Milanello, senza dimenticare l’ipotesi Alessio Cerci che però sta riflettendo anche su un ritorno clamoroso alla Roma. Antonio Nocerino sta per dire sì al Cagliari, da stabilire solo la formula. Infine le situazioni più complesse: Diego Lopez e Nigel de Jong vogliono lasciare il Milan per lo scarso impiego: il portiere sogna la Prmeier League, l’olandese valuta le opportunità, ma l’impressione è che entrambi siano giunti al capolinea.

 

Redazione MilanLive.it