Roberto Donadoni
Roberto Donadoni (©Getty Images)

Al termine di Bologna-Milan i microfoni di Sky Sport hanno intercettato Roberto Donadoni per avere la sua analisi riguardante l’andamento del match di San Siro: “Dovevamo cercare di avere più coraggio e convinzione nei nostri mezzi, ho chiesto questo ai ragazzi e mi fanno arrabbiare quando non mi ascoltano. La cosa che mi piace è vedere una squadra con voglie ed entusiasmo, ma non devono perdere convinzione. Questo può essere il valore aggiunto, oltre alle capacità tecniche. Credere di poter vincere a San Siro con il Milan aumenta l’autostima. La rosa è competitiva, lo spirito del gruppo è positivo, tutti si impegnano per giocare titolari nelle partite“.

Successivamente ha aggiunto quanto segue sul suo aver risollevato il Bologna dalla crisi con il suo approdo sulla panchina rossoblu: “Non ci sono segreti, solo semplicità e determinazione nel fare il nostro lavoro. Io sono uno esigente. Non abbiamo ancora fatto nulla e siamo sulla strada buona, ma non mi basta. Bisogna migliorare ancora. Gli applausi dei tifosi del Milan? Mi danno sempre grandi dimostrazioni di affetto e mi emozionano. Dico grazie, sono emozionato quando vivo quei momenti”.

 

Redazione MilanLive.it