Antonio Mirante
Antonio Mirante (©Getty Images)

Il Milan quest’oggi non ha solo sprecato alcune occasioni per la clamorosa imprecisione dei suoi attaccanti, ma è anche sbattuto contro le parate di Antonio Mirante. Uno dei migliori del suo Bologna, miracolosi alcuni suoi interventi: nel primo tempo su Bonaventura, Niang e Bacca nel finale di tempo; nella ripresa invece è molto bravo a chiudere il tentativo di dribbling di Cerci a pochi passi da lui.

Queste le dichiarazioni rilasciate da portiere rossoblu sulla partita odierna: “Tre punti importanti per la classifica, ci riscattano dalla sconfitta contro l’Empoli. Vincere a San Siro è un’iniezione di fiducia soprattutto per i più giovani. Prendere coscienza delle nostre potenzialità è fondamentale e questi risultanti ci danno una grande mano in quel senso. Credevamo nella vittoria, sapevamo di poter essere pericolosi. Abbiamo concesso qualche contropiede di troppo ma siamo stati bravi a sfruttare l’occasione di Giaccherini”.

Un commento ai microfoni di Premium Sport, anche sul compagno di reparto Gianluigi Donnarumma nativo, come Mirante, di Castellammare di Stabia: “Ha grandi qualità, ha ancora 16 anni e ha tutta la carriera davanti. Ha un futuro eccezionale”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it