Marouane Fellaini
Marouane Fellaini (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – L’anno solare 2016 si è aperto nel peggiore dei modi per il Milan, visto il k.o. inaspettato in casa contro il Bologna. E non bastassero i risultati scarsi sul campo, i rossoneri devono fare i conti con le recenti ed enormi difficoltà che stanno incontrando sul mercato tra uscite ed entrate. La strategia è chiara: il Milan deve cedere un buon numero di calciatori per accumulare un tesoretto ideale da reinvestire su un paio di colpi importanti a gennaio e provare a salvare una stagione che altrimenti rischia di finire in malora come le ultime due. Ma secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, il club di via Aldo Rossi sembra non riuscire a sbrogliare neanche questa imponente matassa.

Calciomercato Milan, uscite bloccate. E Fellaini può saltare

I motivi del blocco attuale sul mercato risalgono alla difficoltà di cedere alcuni calciatori importanti dell’attuale rosa, elementi che se mandati via farebbero guadagnare al Milan sia in vista di un tesoretto futuro sia sul risparmio del monte ingaggi. Basti vedere la situazione di Alessio Cerci, ormai vicino all’addio, fischiatissimo dai tifosi e considerato una riserva da Sinisa Mihajlovic. Ma l’Atletico Madrid, proprietario del cartellino, ha bloccato una nuova cessione in prestito frenando la trattativa con il Genoa.

Problemi anche per Diego Lopez, Antonio Nocerino e Stephan El Shaarawy, per i quali il Milan vorrebbe monetizzare il più possibile ma pare che le recenti richieste soddisfino ben poco le casse societarie. Ecco dunque che il mercato in entrata resta di conseguenza fermo e statico, anche per l’obiettivo primario Marouane Fellaini: secondo la ‘rosea’ rischia di saltare la trattativa per il coriaceo mediano belga, adulato di recente anche da Adriano Galliani. Lo United lo cede solo a titolo definitivo per 15-20 milioni. Cifre che ad oggi i rossoneri non possono di certo permettersi.

 

Redazione MilanLive.it