montolivo
Riccardo Montolivo (foto acmilan.com)

Ultima chance, forse. Il Milan vola a Roma per affrontare i giallorossi in un match delicatissimo per entrambe le squadre e, soprattutto, per entrambi gli allenatori. Sinisa Mihajlovic e Rudi Garcia, infatti, rischiano l’esonero in caso di sconfitta. Il tecnico serbo è intervenuto nella consueta conferenza stampa di vigilia, affiancato da Riccardo Montolivo e Nigel de Jong.

Il capitano rossonero, uno dei più discussi dell’ultimo periodo, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sulla sconfitta col Bologna: “In campo si è vista una squadra che ha dato tutto, che meritava la vittoria, che se rigioca questa partita 9 volte su 10 la vince. Abbiamo provato a vincerla e provando a vincerla abbiamo preso gol in contropiede. Dobbiamo rialzarci subito. Dispiace per i giudizi, di squadra e personali, ma sappiamo che spesso derivano solo dal risultato. Il nostro pensiero è solo affrontare bene la partita. Conosco bene Mihajlovic e so che sotto pressione da il meglio di sé. Da questo punto di vista sono tranquillo”. Montolivo ha raccontato così quello che è successo a fine partita: “Siamo abituati ad andare a salutare la curva. Credevo che in questa partita fosse importante che andassimo tutti. Ho richiamato i compagni. Alex è andato in spogliatoio subito perchè aveva un problema al ginocchio, infatti oggi non è convocato. Luiz Adriano e Bacca alla fine mi stavano seguendo. Mi dispiace sia stata fatta dietrologia in questo. Come mi dispiace e credo non sia stato giusto fare dietrologia su quella foto dove ho il pollice alzato. E’ stato detto che era rivolto a De Sciglio, che nell’azione del gol non ha colpe. Non è mio modo di fare dare colpe ai compagni e mi dispiace che sia stata fatta dietrologia su questi episodi”.

Ecco, invece, le parole di De Jong: “Domani sarà una partita difficile. La Roma anche è in difficoltà, ma giocheranno in casa. Domani contano solo i tre punti. Siamo in questa situazione insieme, non solo l’allenatore. Dobbiamo anche noi giocatori pensare a come uscirne, tutti insieme”.

 

Redazione MilanLive.it