Luca Cigarini Keisuke Honda
Luca Cigarini e Keisuke Honda (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANLuca Cigarini è l’ultima idea low cost del Milan per rimpolpare il centrocampo. E’ il portale calciomercato.it a rivelare che anche il club di via Aldo Rossi si è interessato al 29enne dell’Atalanta, finito già nel mirino di Bologna, Palermo, Fiorentina e Stoccarda. Una nutrita concorrenza, dunque, per questo giocatore che già in passato è stato più volte accostato ai rossoneri senza che però poi si concretizzasse alcun tipo di operazione. Ultimamente l’ex Napoli ha ritrovato la titolarità con Edi Reja, dopo un avvio di stagione con tante panchine.

Calciomercato Milan, Cigarini dell’Atalanta ipotesi low cost

L’Atalanta per liberare Cigarini chiede 3.5-4 milioni di euro. L’affare si può definire sia a titolo definitivo che con la formula del prestito con diritto/obbligo di riscatto. Sicuramente non si tratta del colpo che i tifosi milanisti si aspettano per rinforzare un centrocampo che avrebbe bisogno di calciatori di ben altro spessore. Ma se Silvio Berlusconi non investe e Adriano Galliani non riesce a racimolare abbastanza denaro dalle cessioni di alcuni elementi non indispensabili della squadra, ci dovremmo arrendere all’idea di veder transitare a Milanello nuovi acquisti frutto di operazioni low cost e dal livello che non è quello che molti si aspetterebbero per una società così blasonata.

Comunque al momento si parla solo di un’ipotesi, di un timido interessamento, e non c’è alcuna trattativa in corso tra il Milan e l’Atalanta per Cigarini. Il club di via Aldo Rossi si sta guardando intorno e valuta tutte le possibilità, da quelle un po’ più onerose a quelle più economiche. I tifosi sperano che possa arrivare qualche grande colpo, dato che la linea mediana di Sinisa Mihajlovic necessita di qualità, ma non si fanno più illusioni quando si parla di calciomercato. Fino al 1° di febbraio si auspica che la dirigenza possa comunque migliorare un po’ la rosa, ma colpi ad effetto non se li aspetta praticamente nessuno. Anche se sarebbero quelli più necessari…

 

Redazione MilanLive.it