Roma Milan
Roma-Milan (©Getty Images)

Se dopo i primi 20 minuti ci avessero detto che il Milan avrebbe finito la partita pareggiando, probabilmente avremmo accettato senza discutere il risultato finale. L’avvio di match all’Olimpico è stato shock per i rossoneri, imbambolati di fronte alle offensive dalla Roma e salvati da Gianluigi Donnarumma prima e dopo il gol segnato da Rudiger. L’esonero di Sinisa Mihajlovic sembrava ormai scontato, ma la squadra ha avuto la forza di reagire e nel secondo tempo si è trovata anche a controllare la gara facendo sì che al fischio finale ci fossero non pochi rimpianti per la mancata vittoria.

Il gol di Juraj Kucka aveva rimesso i conti a posto, ma poi il Milan doveva ammazzare la partita segnando uno o due gol, anche perché occasioni ci sono state. A questa squadra manca sempre qualcosa in fase offensiva, quella cattiveria e quel cinismo che anche contro il Bologna non si sono visti. Le chance per segnare vengono create, anche se non sempre sono il frutto di belle azioni manovrate, ma vanno finalizzate.

Alla luce di quanto visto nel secondo tempo possiamo parlare di due punti buttati e dell’ennesimo scontro diretto non vinto. Ma cerchiamo di guardare il bicchiere mezzo pieno auspicando che la reazione avuta all’Olimpico possa aiutare il Milan ad avere quella svolta che più volte sembrava in procinto di verificarsi, ma che poi puntualmente è naufragata. Contro il Carpi in Coppa Italia non saranno ammessi fallimenti, anche perché c’è da preparare successivamente il big match contro la Fiorentina a San Siro e lì bisognerà effettivamente testare la squadra. La Roma di Rudi Garcia è stato un banco di prova attendibile fino a un certo punto, viste le notevoli difficoltà che attraversa. Sarà contro la forte compagine di Paulo Sousa che i rossoneri dovranno tentare di compiere il salto di qualità. Fermo restando che questo Milan rimane non competitivo per i primi posti e necessita di essere rinforzato. Kevin-Prince Boateng ha fatto un buon secondo esordio milanista, ma non basta assolutamente e comunque bisognerà vederlo alla distanza se sarà continuo.

 

Redazione MilanLive.it