Bee Taechaubol
Bee Taechaubol (photo by dailymail)

Le voci, i rumors, le previsioni sull’affare si rincorrono da troppo tempo. Ma dalle parti di Milanello nelle ultime ore sarebbero arrivate conferme molto importanti sulla fattibilità della trattativa tra Bee Taechaubol, la sua cordata cino-thailandese, ed il Milan di Silvio Berlusconi. Insostenibili ormai i costi di gestione del club per il gruppo Fininvest, che tra l’altro non stanzierà più soldi per il mercato invernale. Urge chiudere con il partner designato.

Come scrive Tuttomercatoweb.com, l’inserimento nelle transazioni del fondo americano Madison, con tanto di offerta da 600 milioni per tutto il pacchetto Milan, risale a dicembre e non sembra aver avuto seguito nelle ultimissime settimane. Ecco che Mr. Bee resta come previsto l’unico possibile e concreto acquirente, nonostante non via siano scadenze ufficiali o diritti assoluti di esclusività sulla trattativa.

Le ultime indicazioni sono positive e anche gli ambienti Fininvest parlano di uno sblocco della vicenda nelle prossime settimane, in tal senso decisive. Taechaubol dovrebbe sbarcare entro fine mese a Milano, attesissimo da Silvio Berlusconi per il ‘closing’ e per l’assegno da 480 milioni che serve come il pane per la gestione della società. Intanto sull’asse Milano-Bangkok-Pechino dovrebbero arrivare anche le garanzie finanziarie che faranno da preludio alla chiusura ufficiale.

 

Redazione MilanLive.it