Antonio Conte (©Getty Images)
Antonio Conte (©Getty Images)

E’ l’allenatore del momento, quello che fa gola a tutti quanti vista anche la sua situazione contrattuale che lo porterà a svincolarsi presumibilmente a giugno prossimo. Antonio Conte ha una serie di ammiratori di lusso davvero enorme, visto che l’attuale commissario tecnico della Nazionale italiana è sergente di ferro vincente e mai sazio, capace di far trionfare la Juve per tre anni consecutivi e costruendo anche un’Italia più competitiva di quello che sembra.

Tutti pazzi per Conte come scrive la Gazzetta dello Sport, con il Milan che ovviamente è considerato tra i club maggiormente interessati. Adriano Galliani tempo fa ha ammesso di aver trattato l’ingaggio del tecnico leccese, ma impossibile rompere anticipatamente i vincoli con Carlo Tavecchio e la Figc. Ma a giugno le cose cambieranno ed i rossoneri sembrano assolutamente convinti di convincere Conte a rilanciare la squadra, magari anticipando il suo arrivo con quello di Marcello Lippi, suo vecchio maestro che potrebbe accoglierlo come direttore tecnico.

Il problema è la concorrenza, folta e di alto livello. La Roma in primis, anche se in queste ore starebbe puntando su Luciano Spalletti ed abbandonerebbe così l’ipotesi Conte. Poi la Juventus, a cui non dispiacerebbe tornare a lavorare con il mister degli ultimi trionfi in caso di addio di Max Allegri. E da non sottovalutare il richiamo della Premier League e di due panchina illustri che cambieranno, ovvero quelle di Manchester United e Chelsea.

 

Redazione MilanLive.it