Silvio Berlusconi Bee Taechaubol
Silvio Berlusconi e Bee Taechaubol (foto Twitter)

Missione Fininvest in Cina, dove domani la delegazione guidata dal direttore finanziario Alessandro Franzosi incontrerà Bee Taechaubol per discutere nuovamente della cessione del 48% delle quote del Milan. Presente anche Leonardo Brivio, manager della holding e membro del Consiglio d’Amministrazione rossonero. Il broker thailandese farà conoscere alla controparte il nuovo investitore presente nella cordata che entrerà nel pacchetto azionario della società di via Aldo Rossi. Mr Bee si è dato molto da fare negli ultimi tempi e ha compiuto passi in avanti significativi per rastrellare i finanziatori e il denaro necessario.

Tuttosport spiega che rispetto alla composizione originaria della cordata che vedeva in prima fila la Citic Bank cinese e l’ADS Securities di Abu Dhabi, gli arabi avrebbero deciso di tirarsi indietro. Ma Bee Taechaubol ha trovato comunque un nuovo partner molto forte, la cui identità non è stata ancora svelata. Non dovrebbe trattarsi dell’Alibaba Group, colosso dell’e-commerce in Cina che potrebbe comunque stringere una partnership di tipo commerciale con il club in futuro.

Dalle Milan News che emergono, pare che Fininvest non abbia mai dato alcun ultimatum a Mr Bee e che i contatti tra le parti siano stati sempre frequenti e costruttivi. Se gli incontri dei prossimi giorni saranno positivi, nel giro di 2-3 settimane l’uomo d’affari thailandese potrebbe sbarcare nuovamente a Milano per definire le ultime tappe della trattativa procedendo anche alla creazione della società italiana che poi deterrà le quote rossonere. Secondo il quotidiano La Repubblica, anche alcuni soci di Bee Taechaubol dovrebbero far parte dell’eventuale spedizione italiana. I tifosi milanisti sperano che il mese di gennaio possa essere ricordato come quello dell’inizio di una nuova era.

 

Redazione MilanLive.it