Jack Ma Alibaba Group
Jack Ma di Alibaba Group (©Getty Images)

Il Sole 24 Ore nella sua edizione odierna ci fornisce gli ultimi aggiornamenti sul futuro societario del Milan, confermando che l’incontro che avverrà nei prossimi giorni in Cina tra la delegazione Fininvest e Bee Taechaubol sarà decisivo per quanto riguarda l’ormai nota trattativa per la cessione del 48% delle quote del club.

Sarà un week-end di fuoco quello che andrà in scena a Shenzhen, dove i vertici della holding della famiglia Berlusconi avranno un summit nel quale Mr Bee dovrà scoprire le proprie carte indicando il commitment (cioè l’impegno finanziario degli investitori) ma anche la garanzia bancaria. Sul lato bancario si sa che ad affiancare l’uomo d’affari di Bangkok c’è il gruppo cinese Citic.

Fininvest vorrà capire se i 480 milioni di euro promessi ci sono o meno, perché finora non si sono visti. E alcuni rumors rivelano che Bee Taechaubol avrebbe trovato un nucleo di investitori ma la somma disponibile sarebbe inferiore alle attese. Ma per ottenere conferme in merito è meglio aspettare il vertice dei prossimi giorni.

La holding della famiglia Berlusconi, detentrice di oltre il 99% delle quote azionarie del Milan, vuole accelerare la trattativa e arrivare definitivamente a una conclusione, positiva o negativa che sia. Questo fa intendere Il Sole 24 Ore, aggiungendo che nel caso in cui i negoziati con Mr Bee dovessero saltare, si potrebbero aprire nuovi scenari per il futuro societario rossonero.

Da alcuni giorni stanno circolando delle indiscrezioni che riguardano Alibaba Sports, divisione nello sport del colosso cinese dell’e-commerce guidato da Jack Ma, inizialmente interessata ad un accordo commerciale, ma che ora avrebbe chiesto di iniziare una due diligence proprio sul Milan per analizzare i conti del club e valutarne l’acquisto.

 

Redazione MilanLive.it