Milan, Kakà non esclude il ritorno: “La porta è sempre aperta”

Ricardo Kakà
Ricardo Kakà (©Getty Images)

Ricardo Kakà evoca bellissimi ricordi ai tifosi del Milan per quanto fatto sul campo a livello di prestazioni tra gol e assist, anche se la sua cessione nel 2009 è probabilmente ricordata come la più dolorosa nell’era Berlusconi visto il forte legame che i tifosi avevano con il campione brasiliano.

Il ritorno nell’estate 2013 è durato un anno, poi Ricky ha firmato per l’Orlando City andando però prima in prestito per alcuni mesi al San Paolo, altra sua ex squadra. Ora Kakà è una delle stelle della Major League Soccer, anche se la sua squadra non è ancora abbastanza forte per vincere.

Nell’intervista concessa a Fifa TV gli è stato chiesto di un eventuale ritorno al Milan in futuro. Questa la sua risposta: “Non so, per ora sono felice negli Usa. Ho adorato giocare nel Milan e credo che lì ci sarà sempre una porta aperta per me. Per adesso sto bene negli States”. Il 33enne fantasista non pensa ancora a ciò che farà quando si ritirerà dal calcio giocato: “Non credo l’allenatore, per ora non mi piace. Magari da qui a tre anni, quando smetterò, potrei pensarci”.

 

Redazione MilanLive.it