Milan ai piedi di Bacca: percentuali migliori di Messi e CR7

Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

L’elogio super della Gazzetta dello Sport arriva alla vigilia di una partita non così affascinante come le precedenti, in casa contro l’Udinese, ma in cui il Milan spera di continuare la serie positiva affidandosi a lui. Carlos Bacca è la stella polare, colui che indica la strada fin da quando è arrivato, l’elemento su cui i rossoneri si sono appoggiati per uscire dalla crisi a suon di gol.

E numeri alla mano bomber Bacca ha fatto già grandi cose dal suo approdo a San Siro; 12 gol in campionato, segna consecutivamente da 5 incontri, meglio di lui solo un certo Zlatan Ibrahimovic, uno dei pochi attaccanti nella storia del Milan ad essere più completo e tecnico di Carlos. Un ragazzo semplice, religioso, sbarcato a Milano con la moglie Shayira e i suoi due bambini, ama leggere la Bibbia ed i locali di pesce, forse perché gli ricordano la materia prima con cui lavoravano i suoi genitori a Barranquilla.

Solo gol decisivi messi a segno da Bacca in questa stagione, 12 in campionato e due in Coppa Italia, una spinta determinante al Milan che non può più prescindere dalla qualità offensiva dell’ex Siviglia. Le sue percentuali realizzative sono pazzesche: ha il 50% nel rapporto tiri in porta-gol, media straordinaria se si pensa che stacca nettamente gente come Gonzalo Higuain, Leonel Messi e Cristiano Ronaldo. Un cecchino dal cuore buono che al Milan attendevano da troppo tempo.

 

Redazione MilanLive.it