Home Milan News Milan, Boban: “Berlusconi-Zaccheroni, la verità sullo Scudetto”

Milan, Boban: “Berlusconi-Zaccheroni, la verità sullo Scudetto”

Zvonimir Boban
Zvonimir Boban a Sky Sport

Silvio Berlusconi ai microfoni di Premium Sport ha rivelato che nel finale della stagione 1998-1999, che si concluse con la vittoria dello Scudetto del Milan di Alberto Zaccheroni, chiamò Zvonimir Boban e altri giocatori dicendo lo che non valevano più le indicazioni dell’allenatore ma le sue.

L’ex campione croato ha confermato che qualcosa di importante avvenne e fu legato soprattutto al cambio di modulo: “Venne e mi disse che dovevo fare il 10 e che tutte quelle palle alte per Bierhoff non erano il calcio che dovevamo praticare. Io risposi che non potevo entrare nel merito con l’allenatore. Dopo una partita furono Costacurta e Albertini  a convincere Zaccheroni a modificare il modulo“.

Boban ammette che non apprezzava come Zaccheroni schierava il Milan: “Ricordo una partita in cui entrai e mi mise sulla destra, ma la prima palla che toccai fu sulla fascia sinistra, perché mi ero rotto di quel gioco assurdo. Mettere Weah a sinistra era un crimine. Dopo questa partita in cui andammo meglio, nella quale venni schierato trequartista, Billy e Albertini dissero che si poteva giocare così. Lui disse che andava bene anche se non ci avrebbe portato da nessuna parte, ma che ci avremmo provato. Poi abbiamo conquistato lo scudetto“.

 

Redazione MilanLive.it