Ferlaino: “Berlusconi non chiese Maradona, la Juventus sì”

Ruud Gullit Diego Armando Maradona
Ruud Gullit e Diego Armando Maradona (Getty Images)

Silvio Berlusconi di recente ha dichiarato di essere stato tentato dalla possibilità di prendere Diego Armando Maradona nel suo Milan, ma di aver desistito dopo aver considerato che si trattava di un uomo-simbolo del Napoli e che dunque preferiva non comprarlo.

Corrado Ferlaino, ex presidente del club partenopeo, ha confermato nell’intervista al quotidiano Il Mattino che non vi fu alcuna trattativa con Berlusconi per il fuoriclasse argentino: “Non mi ha mai chiesto Maradona, che invece piaceva moltissimo all’Avvocato Agnelli, ma per nostra fortuna Boniperti diceva che non era da Juve… Ebbi un’offerta dal Marsiglia: il presidente Tapie mise sul tavolo un assegno in bianco, però gli dissi che non avrei ceduto il nostro campione. Feci benissimo, senza Diego non avremmo mai vinto il secondo scudetto“.

Il quegli anni il Milan aveva già tanti campioni e tra gli stranieri si ricordano in particolare Marco van Basten, Ruud Gullit e Frank Rijkaard. Ne potevano giocare solo tre e dunque l’arrivo di Maradona sarebbe stato uno sfizio non necessario.

 

Redazione MilanLive.it