Zamparini su Vazquez: “Spero vada al Milan o alla Juventus”

Maurizio Zamparini (Getty Images)
Maurizio Zamparini (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANMaurizio Zamparini torna a parlare di Franco Vazquez. La situazione, in quel di Palermo, è parecchio caotica. Dopo il ritorno in panchina di Giuseppe Iachini, il presidente spera di agguantare la salvezza e rimanere in Serie A. Non sarà semplice, ma c’è fiducia. E intanto questi potrebbero essere gli ultimi tre mesi di Vazquez con la maglia rosanero. Non è più un mistero l’interesse del Milan nei confronti dell’italo-argentino, perfetto per il ruolo di trequartista nel caso in cui si voglia tornare a giocare con il 4-3-1-2. Non sarà per niente facile portarlo in rossonero: Palermo è da sempre una bottega cara e la concorrenza è ovviamente altissima.

Calciomercato Milan, le parole di Zamparini su Vazquez

Il Milan aveva già provato ad acquistare Vazquez nel mese di gennaio, ma i 30 milioni chiesti da Zamparini hanno fatto slittare le trattative in estate. Con la situazione attuale del Palermo, con il calciatore che non sta proprio rendendo al massimo delle sua capacità, la valutazione potrebbe diminuire, ma non di molto. Il patron dei rosanero, in occasione della seduta d’allenamento di ieri della sua squadra, è tornato a parlare del trequartista italo-argentino. Ecco, di seguito, le sue dichiarazioni in merito: “Me lo hanno chiesto dall’Inghilterra. Lui vuole una big e spero che possa rimanere in Italia, magari alla Juventus o al Milan”, le sue parole riportate da Goal.com.

Zamparini ha rivelato di aver avuto un colloquio con Silvio Berlusconi, ma non si è parlato di calcio:  “Con Berlusconi abbiamo parlato di lavoro – come riportato da Sportmediaset – Di calcio e trasferimenti di calciatori, invece, se ne occupa Galliani. Vazquez non so dove andrà, sono ipotesi ormai e il calcio non è fatto di ipotesi”. Intanto quella in corso potrebbe essere la sua ultima stagione da presidente del Palermo. Il numero uno dei rosanero, infatti, ha tutte le intenzioni di vendere il club, così da lasciare il mondo del calcio e dedicarsi ad altre attività.

 

Redazione MilanLive.it