Home Calciomercato Milan El Shaarawy-Milan: i retroscena sulla rottura

El Shaarawy-Milan: i retroscena sulla rottura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:58
Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANStephan El Shaarawy segna e convince in maglia Roma. L’attaccante, in gol anche ieri con una doppietta a Empoli, è riuscito ad imporsi grazie anche alla fiducia di Walter Sabatini e Luciano Spalletti, che lo hanno voluto fortemente in giallorosso. Dopo sei mesi da incubo in Francia al Monaco, il Faraone non ci ha pensato su due volte ad accettare la destinazione capitolina. Una scelta decisiva e indovinata. In questo mese e mezzo, è riuscito a dimostrare tutto il suo talento, cosa che con il Milan gli era riuscita solo nei primi sei mesi del campionato 2012-2013.

Calciomercato Milan, El Shaarawy e il retroscena Anzhi

La storia d’amore fra El Shaarawy e il Milan si è interrotta nell’estate del 2013, come riportato da Calciomercato.com. Già l’arrivo in gennaio di Mario Balotelli aveva creato i primi malumori, poi l’enorme offerta dell’Anzhi Machačkala da 40 milioni di euro. La società di via Aldo Rossi aveva l’occasione per mettere a segno una plusvalenza enorme, ma il calciatore rifiutò perché non convinto della destinazione russa (nonostante i 7 milioni d’ingaggio promessi). Il Milan si arrabbiò dopo questa decisione e questo fece crollare la valutazione e il morale del Faraone, che si sarebbe aspettato maggiore fiducia da parte della squadra.

Tutto questo ha provocato una permanenza in rossonero sterile, fino all’estate scorsa quando Adriano Galliani era riuscito a piazzarlo nel Principato. L’avventura, come tutti sanno, non è andata benissimo. Così, a gennaio, il Milan si ritrovato nuovamente a dover cercare una squadra per El Shaarawy. Sì, perché l’idea di trattenerlo a Milanello non è mai stata presa in considerazione, appoggiata anche da Sinisa Mihajlovic.

La Roma si è fatta avanti, Galliani ha accettato senza problemi. Sabatini, in un incontro top secret prima di Natale, ha avuto un colloquio con il ragazzo ed è rimasto folgorato dalla sua carica mentale e dalla voglia di ricominciare da zero. L’agente Federico Pastorello, con grande calma e pazienza, ha chiuso l’affare sull’asse Monaco-Milano-Roma. Il riscatto, fissato a 13 milioni, non è scontato, ma ovviamente la Roma ora comincia a pensarci sul serio. Ma per il Milan, nonostante tutto, non è un rimpianto.

 

Redazione MilanLive.it