Galli: “Milan, Donnarumma è il dopo-Buffon”

Giovanni Galli (foto dal web)
Giovanni Galli (foto dal web)

Intervistato quest’oggi dall’edizione di Tuttosport, l’ex portiere Giovanni Galli è stato chiamato da esperto del settore a commentare l’esplosione di Gianluigi Donnarumma, numero uno giovanissimo del Milan che in un girone intero si è conquistato la fiducia di tutti, dai tifosi allo staff.

L’ex portiere, al Milan dal 1986 al 1990, ha avuto parole d’elogio sia per Donnarumma, sia per il coraggio della società e di Sinisa Mihajlovic nel lanciarlo durante lo scorso girone d’andata: “Mi aspettavo la sua esplosione, visto che a 15 anni già aveva bruciato le tappe diventando il portiere della Primavera del Milan. Ha fatto una preparazione estiva importante con i grandi, tant’è che Mihajlovic ed il preparatore Magni hanno deciso di lanciarlo in amichevoli di lusso, ha parato il rigore a Kroos contro il Real Madrid. Basta vedere quando gioca il pallone con i piedi per capire la fiducia che hanno i compagni in lui“.

Sull’esordio proprio contro il Sassuolo all’andata, Galli ammette: “Non aveva niente da perdere, per lui era il debutto, per il Milan un periodo negativo. Il tiro di Berardi su punizione lo ha sorpreso perché calciato con una velocità alla quale Gigio in Primavera non era abituato. Ma non ha battuto ciglio, continuando a lavorare ed a commettere piccole imprecisioni. Ma è giusto sia così, lo aiutano a migliorare e crescere“.

Infine sul possibile passaggio di consegne con Buffon: “Ha ampi margini di miglioramento, ma se confermerà questa serenità sicuramente potrà essere non il nuovo Buffon ma il dopo-Buffon. Hanno caratteristiche molto diverse. La difficoltà per lui sarà confermarsi a questi livelli anche nelle prossime stagioni“.

 

Redazione MilanLive.it