Donnarumma: “Juventus, vogliamo vincere. Chelsea e Barcellona? Fa piacere”

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS Gianluigi Donnarumma domani sera a San Siro sarà uno dei protagonisti del tanto atteso match MilanJuventus. Già all’andata a Torino partì titolare e non si fece intimorire allo Stadium, questa volta alla Scala del Calcio intende esibire un’altra prestazione importante di fronte al suo idolo Gianluigi Buffon.

Il quotidiano La Stampa è andato ad intervistare il 17enne portiere rossonero, il quale ha spiegato che è stato il fratello Antonio a trasmettergli l’amore per il suo attuale club: «La passione per il Milan me l’ha trasmessa lui. Nella mia cameretta avevo l’orologio di Kakà, il poster della squadra e tanti cuscini rossoneri. Sarebbe bello averlo qui con me l’anno prossimo, ma è una decisione della società».

Il Milan lo ha chiamato quando era ancora più giovanissimo e giocava nella sua regione, la Campania: «Quando mi hanno chiamato pensavo fosse uno scherzo…».

Una sorpresa dunque per lui la chiamata del club rossonero, così come quando Sinisa Mihajlovic lo fece scaldare in Genoa-Milan all’andata: «Mihajlovic si è girato e mi ha detto: scaldati. Mi sono voltato dalla parte opposta perché credevo che parlasse con un altro». Poi l’esordio da titolare a San Siro contro il Sassuolo, scelta coraggiosa del tecnico serbo: «Non finirò mai di ringraziarlo. Ho sempre sognato di difendere la porta del Milan, ma non avrei mai immaginato che potesse capitare così presto. L’ho saputo il giorno prima, ho faticato a dormire».

Donnarumma ha le idee chiare per MilanJuventus e intende sconfiggere la capolista, ancora imbattuta da oltre 20 giornate: «Un Milan unito che lotta su ogni pallone. Dobbiamo vincere a tutti i costi».

Si parla di offerte da 40 milioni di euro da parte di società come Barcellona e Chelsea. Gigio risponde così a queste indiscrezioni di calciomercato: «Non ci credo… Però se è vero fa piacere».

 

Redazione MilanLive.it