Vieri: “Felice per Brocchi. Ha fatto un bel percorso”

Christian Vieri
Christian Vieri (Getty Images)

Cristian Brocchi è ufficialmente il nuovo allenatore del Milan. Voluto fortemente da Silvio Berlusconi, l’ormai ex tecnico della Primavera sostituisce Sinisa Mihajlovic, con cui il presidente ha avuto un rapporto quasi sempre burrascoso.

In tanti si sono espressi in merito a questo cambio. Lo ha fatto anche Christian Vieri, grande amico di Brocchi, il quale ha così parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport: “Felice per Cristian, uomo meraviglioso, tecnico entusiasta e preparato. Lo conosco da sedici anni ormai, è uno dei miei più grandi amici in assoluto, il migliore che ho in Italia. Impossibile non volergli bene, è un ragazzo perbene, corretto, leale“.

Ci sono tanti dubbi circa la tenuta menale del nuovo allenatore rossonero, alla sua prima vera esperienza da tecnico dopo anni nel settore giovanile: “Cristian è pronto anche mentalmente per una grande squadra, ne sono certo. Da giocatore, ha respirato per molti anni il clima dei club più prestigiosi e vincenti in Italia, e queste sono cose che contano parecchio, che fanno anzi la differenza almeno in partenza. Non ho dubbi: è all’altezza della situazione e farà una grande carriera, a prescindere da come andrà questa avventura in rossonero”.

C’è molta curiosità su quelli che saranno i suoi dogmi tecnico-tattici. Brocchi li ha spiegati nella conferenza stampa di presentazione di oggi. Vieri dice la sua: “Ha fatto un bel percorso nelle giovanili del Milan. Con Cristian non puoi non migliorare come giocatore. Conosce alla perfezione la materia, è duttile, ama il bello: la Primavera del Milan esprime il miglior calcio in assoluto, ha un’identità precisa, riconoscibile, offensiva. Un’altra cosa che mi ha colpito seguendo Cristian è l’amore che i ragazzi hanno per lui, d’altronde è impossibile che un uomo così non arrivi al cuore“.

 

Redazione MilanLive.it