carlos bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Non ci sono certezze nel futuro di Carlos Bacca al Milan. Nella rosa attuale dei rossoneri, gli intoccabili sembrano essere davvero pochi (Gianluigi Donnarumma, Alessio Romagnoli e Giacomo Bonaventura su tutti), e il colombiano non dovrebbe rientrare fra questi. Si ha la netta sensazione che a fronte di un’offerta da 30 milioni in su, la società di via Aldo Rossi potrebbe pensarci sul serio, in modo da ripianare i debiti di bilancio o anche per finanziare il prossimo calciomercato, che si prevede povero nel caso in cui non dovrebbe concretizzarsi la cessione delle quote di maggioranza al consorzio cinese da parte di Silvio Berlusconi.

Calciomercato Milan, anche il Borussia Dortmund su Bacca

Ieri sera, Bacca si è reso protagonista di un gesto poco gentile in occasione della sostituzione con Jeremy Menez. Il caso però è rientrato (almeno dal punto di vista diplomatico) viste le scuse del colombiano e il successivo messaggio di Cristian Brocchi. Il tutto sul social network Instagram. Ma questo non cambia di molto la situazione: l’ex Siviglia non è incedibile. In questi ultimi mesi, si è registrato l’interesse di tanti top club europei. Fra questi, oltre al Real Madrid, c’è anche il Bayern Monaco, con Carlo Ancelotti che sarebbe pronto ad accoglierlo a braccia aperte.

Secondo quanto riportato da Calciomercato.it, c’è anche un’altra tedesca sulle tracce di Bacca: il Borussia Dortmund. Nel prossimo calciomercato, i gialloneri potrebbero cedere Pierre-Emerick Aubameyang per più di 50 milioni. Nella lista dei possibili sostituti sembra esserci anche l’attaccante colombiano. La valutazione della società rossonera si aggira intorno ai 30 milioni, gli stessi spesi nell’estate scorsa per strapparlo al Siviglia. Il Milan però spera di poter aumentare la domanda, così da portare a casa comunque una buona plusvalenza.

Non sappiamo quanto queste indiscrezioni siano vere, sta di fatto che Bacca è un calciatore che va per i 30 anni e il Borussia Dortmund è una società che preferisce profili più giovani e da valorizzare. Ma visto che la disponibilità economica sarà probabilmente molto alta, non è una pista da escludere.

 

Redazione MilanLive.it