Gianni Rivera
Gianni Rivera (©Getty Images)

La partita contro l’Hellas Verona al Marcantonio Bentegodi rievoca sempre ricordi molto tristi per i tifosi del Milan, soprattutto se giocata a fine stagione proprio come quest’anno. Gianni Rivera, in un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha parlato così di quella fatal partita del 1973: “Se ci avessero concesso il posticipo che avevamo chiesto, quella partita al Bentegodi l’avremmo vinta. Eravamo reduci dalla finale di Coppa delle Coppe, vinta a Salonicco contro il Leeds. Tutti ripetevano: Non preoccupatevi, tanto vincete… invece poi è noto com’è andata a finire. Sarebbe davvero bastato un po’ di riposo: dopo poco più di una settimana vincemmo la Coppa Italia contro la Juventus giocando supplementari e rigori“.

Cristian Brocchi, che ha preso il posto di Sinisa Mihajlovic, si sta giocando la possibilità di riconferma in vista della prossima stagione. Rivera vede così la trasferta di lunedì: “Un’opportunità per recuperare la situazione. A forza di cambiare allenatore spero possano trovare il giusto equilibrio… però un tecnico dovrebbe poter lavorare almeno un anno di fila“.

 

Redazione MilanLive.it