Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

Mentre Cristian Brocchi prova a riaccendere il fuoco rossonero con un finale di stagione migliore rispetto al recente passato, Silvio Berlusconi gioca un’altra partita che riguarda l’aspetto societario e finanziario del Milan. Come scrive oggi il Corriere della Sera, il futuro del club dipende solo ed esclusivamente dalle decisioni che prenderà il Cavaliere, chiamato in questi giorni a risolvere dubbi amletici e vitali per quanto riguarda le sorti della sua società calcistica.

Berlusconi sta ancora ragionando sull’offerta presentatagli da Sal Galatioto, advisor statunitense che rappresenta la cordata cinese che da settimane starebbe trattando l’acquisizione della maggioranza del Milan. Una proposta che, come ampiamente detto nei giorni scorsi, non convince al 100% il presidente, il quale ha sempre rivelato di non voler uscire di scena così presto, sperando piuttosto di riportare da protagonista la sua squadra a competere per i vertici della classifica e dell’Europa che conta.

Una missione dura per un Milan sommerso da debiti e non aiutato da un bilancio spesso in passivo. Ecco perché Berlusconi, con la consulenza dei suoi dirigenti fidati di Fininvest, dovrà valutare per bene come rilanciare il club. In questo momento regna il caos, che sarà bloccato solo al momento della decisione finale da parte di Berlusconi, il quale dovrà entro una decina di giorni esporsi a titolo definitivo sulle sorti del Milan.

 

Redazione MilanLive.it