Alessandro Costacurta
Alessandro Costacurta a Sky Sport

Alessandro Costacurta il 24 aprile ha compiuto 50 anni e sono stati celebrati da tutti i tifosi del Milan sui social network, visto che si parla di un giocatore che ha fatto la storia del club vincendo molti trofei e risultato protagonista. E’ diventata famosa la difesa rossonera composta da lui, Franco Baresi, Paolo Maldini e Mauro Tassotti.

Ai microfoni di Sky Sport ha parlato così della situazione attuale del Milan: “Questo declino credo sia anche un fatto fisiologico. Quando era la squadra più forte del mondo, venivano scelti i giocatori migliori al mondo. La dirigenza guardava la classifica del Pallone d’Oro e sceglieva quelli che non avevamo. Adesso purtroppo non è così, lo fanno i club inglesi e spagnoli. C’è una differenza, il budget è cambiato. Fare paragoni tra quel Milan e questo è impossibile proprio per questo. Ora si prendono calciatori di fasce più basse“.

Un problema di investimenti, dunque, secondo Costacurta. Silvio Berlusconi a un certo punto ha smesso di investire nel calciomercato e ciò ha comportato un ridimensionamento degli obiettivi sportivi realistici del club. Ovviamente con una programmazione più accurata e una gestione migliore delle risorse a disposizione lo scenario avrebbe potuto essere più positivo. Però competere con le big inglesi e spagnole, oltre che con PSG e Bayern Monaco, senza investire e senza avere progetti diventa impossibile.

 

Redazione MilanLive.it