De Sciglio e Wszolek (©getty images)
De Sciglio e Wszolek (©getty images)

Mattia De Sciglio simbolo della sfortuna del Milan; il terzino rossonero, considerato ancora una risorsa della rosa di Cristian Brocchi, era tornato finalmente nella squadra titolare dopo varie settimane di anonimato in panchina. Il tecnico aveva deciso di schierarlo come laterale mancino al posto di Luca Antonelli e lo stesso numero 2 rossonero aveva cominciato la gara in maniera discreta.

Sfortunatissimo poi De Sciglio, che a una decina di minuti dall’inizio del primo tempo è stato colpito in maniera fortuita da Pawel Wszolek, laterale del Verona, il quale con una tacchettata ha inferto un profondo taglio sulla guancia del difensore milanista. Come spiega il Corriere dello Sport, oltre al danno anche la beffa di un caos tra bendaggi, tentativi di rientro in campo e la severità dell’arbitro Di Bello e del quarto uomo Fiorito, che visto il sanguinamento continuo sul volto hanno imposto il cambio a De Sciglio, poi sostituito al 35′ minuto da Antonelli.

Continua dunque il momento no per De Sciglio, che dopo gli infortuni muscolari o traumatici delle ultime stagioni si è visto escludere da un match importante per se’ e per il Milan per colpa di uno scontro di gioco più grave del previsto. Chissà se questo alone di sfortuna nera si allontanerà dalle sorti del terzino con una cessione dal club rossonero.

 

Redazione MilanLive.it