Pier Silvio Berlusconi (getty images)
Pier Silvio Berlusconi (getty images)

I rumors riguardanti la possibile cessione delle quote Milan da parte di Silvio Berlusconi ad un ricco gruppo di investitori cinesi stanno facendo il giro del mondo e del web, cercando di raccogliere testimonianze e nuovi aggiornamenti di minuto in minuto.

L’ultimo personaggio interpellato in tal merito è Pier Silvio Berlusconi, figlio del patron rossonero e azionista di Fininvest. Intercettato dall’Ansa a margine di una riunione della holding di famiglia, il secondogenito di Berlusconi ha glissato sulle chiacchiere e sulle notizie circolate negli ultimi minuti, secondo cui il Milan starebbe per passare nelle mani di imprenditori asiatici: “Non so niente e non posso dire niente” – ha ammesso Pier Silvio – “Io del Milan posso parlare solo da tifoso“.

C’è caos e rumore attorno alle vicende societarie rossonere, che un anno dopo l’apertura alla cessione al thailandese Bee Taechaubol, operazione poi decaduta, fanno ancora scalpore per la presunta chiusura a breve con una cordata di origine cinese, governata secondo alcune fonti da uomini ricchi e potenti dell’economia internazionale come Jack Ma e Robin Li.

Pier Silvio, come riportato dal Corriere dello Sport, ha aggiunto: “Mi auguro solo che il Milan a breve trovi una strada definitiva che riporti la squadra in un progetto che guarda al futuro. Ma altro non so e quindi non posso dire“.

 

Redazione MilanLive.it