Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Il nome di Marcello Lippi secondo la Gazzetta dello Sport è in pole per sostituire l’eventuale partenza del traghettatore Cristian Brocchi sulla panchina del Milan. Il profilo dell’ex ct, toscano doc, è molto diverso da quello degli ultimi tecnici che si sono succeduti senza troppa fortuna a Milanello, da Clarence Seedorf fino a Sinisa Mihajlovic. Maturo, già vincente, profilo internazionale ma anche il rischio di appagamento personale dopo in tanti trionfi in carriera.

Oltre a Lippi, secondo la rosea, il Milan starebbe valutando altri due profili per il futuro della panchina, due tecnici attualmente impegnati in Serie A che potrebbero però lasciare i rispettivi incarichi al termine della stagione per motivi piuttosto simili: il primo è Vincenzo Montella, nome che piace molto a Silvio Berlusconi visto il modo con cui fa giocare le proprie squadre. Il mister della Sampdoria non ha convinto nel suo periodo blucerchiato e potrebbe abbandonare il progetto di Massimo Ferrero cercando nuovi stimoli altrove.

L’altro nome è quello di Paulo Sousa, profilo molto particolare, allenatore internazionale dal carattere schietto e spesso polemico, ma con idee calcistiche e tattiche decisamente originali. Buono il lavoro svolto alla Fiorentina nel suo primo anno in Italia, e per il Milan sarebbe una scommessa importante dopo i troppi punti interrogativi recenti.

 

Redazione MilanLive.it