Maglia Milan
Maglia Milan

Secondo quanto rivelato da Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 Ore, nel suo blog Calcio&Business sarebbe stato raggiunto un accordo di massima tra l’offerta del consorzio cinese guidato dall’advisor italo-americano Sal Galatioto e le richieste della Fininvest in merito alla cessione del Milan. Non ci sono ancora le firme, per il semplice motivo che manca il via libera definitivo di Silvio Berlusconi.

Nel caso in cui arrivasse il sì del presidente, si aprirebbe poi la fase della trattativa in esclusiva e della due diligence finale con l’obiettivo di concludere l’operazione entro l’estate. I tecnici di Fininvest e i consulenti dei compratori stanno limando alcuni dettagli del dossier, come quello relativo alla piena visibilità del consorzio asiatico e al deposito delle garanzie finanziarie.

La cessione del Milan avverrebbe in due fasi: la prima prevede l’acquisto da parte dei cinesi del 70% delle quote del club per 500 milioni di euro più l’accollo dei debiti (oltre 200 milioni); nella seconda ci sarebbe l’acquisizione del restante 30% per circa 300 milioni nel giro di massimo 2-3 anni. L’uscita di scena della famiglia Berlusconi sarà così graduale e non immediata. Il presidente rossonero, però, deve prima dare l’ok finale che può avvenire a breve, anche sulla scia dei disastrosi conti del bilancio.  Oggi all’Assemblea dei soci a Casa Milan sarà approvato il bilancio 2015 con una perdita da 89 milioni, dopo quella da 91 dell’anno precedente. L’andamento economico della società è pessimo.

 

Redazione MilanLive.it