Giorgio Squinzi
Giorgio Squinzi (©Getty Images)

Giorgio Squinzi, patron del Sassuolo e leader di Confindustria, è un appassionato tifoso rossonero da sempre, anche se il suo modello di calcio e di gestione è molto lontano da quello che dovrebbe essere attuato dai nuovi investitori di origine orientale pronti ad acquisire la maggioranza del Milan.

Interpellato da Tuttomercatoweb.com a margine del consiglio generale odierno di Confindustria, Squinzi ha detto la sua riguardo all’avvento di cordate cinesi nel nostro calcio: Milan e Inter in mano ai cinesi? E’ il segno dei tempi che cambiano, si cercano fondi esteri per migliorare ed espandere i propri affari. Io con il Sassuolo ho delle idee diverse, credo sempre di più al nostro progetto, soprattutto dopo aver visto affrontarsi Inter e Udinese con 22 stranieri in campo. Nella nostra rosa ci sono solo tre calciatori non italiani“.

 

Redazione MilanLive.it