Silvio Berlusconi Adriano Galliani
Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (foto dal web)

Dopo il durissimo intervento ieri in occasione dell’assemblea dei soci, il vice-presidente dei Piccoli Azioni del Milan Giuseppe La Scala è tornato all’attacco. Nel corso della trasmissione Tutti Convocati, sulle frequenze di Radio 24, l’avvocato ha parlato così delle maggiori colpe della società: “Capo d’imputazione maggiore per il Milan è la più totale assenza di programmazione e la mancanza di un progetto. Gestire una società come il Milan di adesso è diverso dal gestire un Milan di 30 anni fa. Se c’era un piano allora bisognava procurarsi una guida tecnica con la quale condividere un progetto di diversi anni“.

Intanto si tratta per la cessione alla cordata cinese interessata. La Scala spera in un esito positivo, ed esprime così il suo parere sui colpevoli principali di tutta questa situazione: “Noi ci auguriamo che Fininvest esca di scena elegantemente lasciando posto a qualcuno all’altezza del MilanMahrez è stato comprato per 400.00 euro, non dico che debba essere la norma, ma al Milan sono anni che non succede. Io dico che la colpa è di Galliani, ieri per il Cda abbiamo proposto nomi come quelli di Rivera, Maldini e Seedorf“.

 

Redazione MilanLive.it