Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (©Getty Images)

Non è un momento facile per Cristian Brocchi. Fin dall’inizio sapeva delle difficoltà del suo percorso: avrebbe dovuto convincere Silvio Berlusconi e i tifosi ottenendo risultati e, soprattutto, un bel gioco. Questo, finora, non si è mai visto, tolta la buona prestazione e la vittoria (sofferta) contro la Sampdoria all’esordio.

Completamente da dimenticare le successive due partite contro Carpi e Verona: in particolare l’ultima, dove il Milan è stato sconfitto da una squadra praticamente retrocessa. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, ora a disposizione di Brocchi ci sono altre quattro partite: Frosinone, Bologna e Roma più la finale di Coppa Italia, in programma il 21 maggio contro la Juventus all’Olimpico.

Solo dopo la finalissima contro i bianconeri Berlusconi scioglierà le riserve: in caso di successo in Coppa, sono buone le possibilità di permanenza. Intanto sullo sfondo c’è l’ipotesi Marcello Lippi, ma senza dimenticare la trattativa con i cinesi che potrebbe sconvolgere completamente i piani della società di via Aldo Rossi.

 

Redazione MilanLive.it