Jack Ma
Jack Ma – Alibaba Group (©Getty Images)

Le trattative fra Fininvest e la cordata cinese interessata alle quote di maggioranza del Milan vanno avanti. Silvio Berlusconi, stando alle ultime indiscrezioni, sembra intenzionato a dire sì, anche perché deluso dalle tante critiche che gli sono state rivolte in questi ultimi e tormentati giorni. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna di La Repubblica, l’offerta del consorzio è di 500 milioni per il 100% del quote, più i debiti.

Inoltre, come ribadito dal quotidiano, in questa cordata c’è anche l’imprenditore Jack Ma, re dell’e-commerce cinese con Alibaba: il quale potrebbe partecipare alla trattativa attraverso l’Evergrande Group (già proprietaria del Guangzhou), ma anche con il suo family office, cioè una società di servizi finanziari a largo raggio che gestisce ormai da tempo il patrimonio di una famiglia parecchio benestante.

Insomma, si aspetta solo il via libera definitivo di Berlusconi per mettere tutto nero su bianco. I cinesi hanno fretta e vogliono chiudere entro giugno, in modo tale da mettere già le basi di quella che sarà la prossima stagione.

 

Redazione MilanLive.it