Mauricio Pinilla Cristian Zapata
Mauricio Pinilla e Cristian Zapata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il futuro di Cristian Zapata può essere lontano dall’Italia. Il difensore rossonero è in scadenza di contratto a giugno 2016 e in questo momento non ci sono segnali in merito a un possibile rinnovo. Poco tempo fa sembrava che ci fossero i presupposti per il prolungamento, dato che alcune prestazioni avevano convinto, però poi il colombiano è tornato a scaldare la panchina e pertanto c’è molta incertezza su ciò che avverrà tra meno di due mesi.

L’ex giocatore di Udinese e Villarreal ha dimostrato di essere in grado, quando è in giornata, di sfoderare un rendimento di ottimo livello. Il problema è che non sa essere continuo e alcune distrazioni di troppo risultano spesso affidabili. Non è un centrale tra i più affidabili in circolazione.

Calciomercato Milan, Besiktas interessato a Zapata

Secondo quanto rivelato da AMK Spor il Besiktas si sarebbe fatto avanti con Zapata proponendogli un contratto triennale da 1,5 milioni di euro netti all’anno. Un’offerta che il calciatore sta valutando e sembra che l’accordo possa chiudersi tra non molto, anche se ci sono ancora dei dettagli sui quali le parti devono ancora trovare l’intesa. Infatti il colombiano vorrebbe uno stipendio più vicino ai 2 milioni e pertanto è possibile che vengano valutati alcuni bonus legati a prestazioni a risultati.

Il club di Istanbul cerca elementi di esperienza in vista della partecipazione alla prossima Champions League. La squadra è prima in classifica nel campionato turco con tre punti di vantaggio sul Fenerbahce, vuole vincere il titolo e poi prendere parte alla più importante competizione UEFA per club. Il Besiktas sta progettando di rinforzarsi in ogni reparto per poter essere competitivo e non fare solamente da comparsa. Il 29enne Zapata viene visto come un innesto importante per la difesa ed è probabile che lui stesso sia stimolato dall’ipotesi di effettuare questa nuova esperienza dopo anni con molti bassi e pochi alti al Milan.

 

Redazione MilanLive.it