Riccardo Montolivo vs Mario Mandzukic (©Getty Images)
Riccardo Montolivo vs Mario Mandzukic (©Getty Images)

Milan in salsa cinese? Si può fare, anche se per tempistiche e decisioni definitive dipenderà tutto dal volere di Silvio Berlusconi, colui che dovrà esprimersi come ultimo parere sulla possibile cessione delle quote di maggioranza al consorzio proveniente da Oriente. Prima di tutto ciò in casa Milan si respira un clima ricco di incertezze e confusione, soprattutto in vista dell’imminente futuro.

Aspettando le decisioni più importanti sulla gestione societaria, sono state letteralmente congelate tutte le trattative più impellenti, dai rinnovi contrattuali alle cessioni, figuriamoci per quanto riguarda gli acquisti che per il momento non sono assolutamente al centro della discussione in casa Milan vista l’incapacità di decifrare un budget estivo. Secondo quanto scrive Tuttosport, le strategie possono cambiare o restare le stesse ancora per un’altra stagione, per saperlo basterà attendere le novità ufficiali nella trattativa tra Fininvest e la cordata cinese.

In pochi sembrano meritare la conferma nel Milan attuale, che potrebbe puntare ad una rivoluzione con a capo i nuovi investitori: si ripartirà da Gianluigi Donnarumma, scelto all’unisono come miglior sorpresa e rivelazione della stagione. Ma anche da Abate, Antonelli, Bonaventura, insomma lo zoccolo duro di una squadra nel complesso sopravvalutata. I rinnovi come detto sono bloccati, anche quello di capitan Riccardo Montolivo che conoscerà il proprio destino solo tra un mese circa. Tempi di attesa e di caos per il diavolo.

 

Redazione MilanLive.it