mino raiola
Mino Raiola (©Getty Images)

Già in mattinata avevamo proposto una frase importante pronunciata da Mino Raiola nell’intervista rilasciata al mensile GQ in merito al possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic al Milan. Un’operazione che l’agente ritiene fattibile. E nel corso della giornata sono emerse altre parole più specifiche di quell’intervento effettuato ai microfoni del noto magazine.

Raiola, infatti, ha dichiarato quanto segue sul rientro in Italia dello svedese per giocare nuovamente in Serie A: “Potrebbe. C’è un discorso avviato con una squadra in cui ha lasciato il segno. E’ il Milan? Sì. Ibra ha dimostrato di poter fare gesti incredibili. Anche di rinunciare a tanti milioni per andare al Milan. A oggi, ancora non ha scelto“.

Sorprendenti non poco le parole del procuratore italo-olandese, considerando che il club rossonero non attraversa certamente il proprio momento migliore dal punto di vista sportivo ed economico. Difficile pensare che Silvio Berlusconi possa decidere di investire molti soldi sullo stipendio del 34enne attaccante in scadenza di contratto, che al Paris Saint Germain guadagna circa 15 milioni di euro netti all’anno. Senza Champions League e gli introiti che ne derivano, il Milan non potrà fare un’offerta particolarmente alettante a un giocatore che ha comunque tante proposte ricche sia dall’Europa che da altre parti del mondo (Cina e Stati Uniti in particolare).

Dopo la telenovela della scorsa estate, sono ormai in pochi a credere che Ibrahimovic possa fare rientro a Milanello. Le rivelazioni di Raiola colpiscono e magari possono creare in alcuni la fiducia che invece l’operazione si possa concretizzare, ma noi preferiamo rimanere con i piedi per terra e non farci illusioni. Vedremo se ci dovremo ricredere o meno.

 

Redazione MilanLive.it