Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

Il Corriere dello Sport nella propria versione web spiega quali sono gli ultimi aggiornamenti riguardanti la trattativa per la cessione del Milan alla cordata cinese. Non ci sarebbero ostacoli relativi alle garanzie economiche, quelle ci sono e l’offerta da circa 730 milioni di euro per acquistare entro un anno il 100% delle quote del club è concreta.

Il problema è di conoscenza. Silvio Berlusconi, infatti, vuole sapere nel dettaglio il nome di tutti gli investitori presenti nel consorzio cinese, così da poter verificare anche la loro affidabilità. Al momento l’unico nome emerso è quello dell’Evergrande Real Estate Group, però al presidente non basta uno solo. Li vuole conoscere tutti prima di dare l’ok alla trattativa in esclusiva.

Il Corriere dello Sport spiega pure che nella bozza di accordo tra Fininvest e i cinesi c’è la presenza di penali in caso di inadempienza all’esclusiva stessa. Proprio su questo punto si è discusso molto tra lunedì e martedì. E ieri addirittura tutto avrebbe rischiato di saltare. Sembra che da Arcore ci sia la volontà di trattare, però non necessariamente in esclusiva, cosa che ovviamente alla controparte non piace granché.

Adesso si è arrivati a un punto cruciale dei negoziati: o si trova compromesso oppure l’affare rischia di sfumare. Forse la giornata odierna può essere già cruciale, ma comunque entro pochissimi giorni la questione andrà risolta in un verso o nell’altro. Né Fininvest e neppure i cinesi hanno interesse nel far naufragare l’operazione, però Silvio Berlusconi deve prendere una decisione chiara sul futuro di questa trattativa e del Milan.

 

Redazione MilanLive.it