Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

Ci ha messo la faccia dopo settimane in cui, tra voci e aspre critiche, si è parlato di tutto, di cordate asiatiche pronte a farlo fuori dal suo Milan, di colpe per le recenti scelte tecniche, di scarso feeling con la piazza. Silvio Berlusconi ha scelto il suo profilo ufficiale di Facebook, dove era stato già tanto criticato dai tifosi rossoneri, per parlare del futuro del Milan, in prima persona, con un monologo di circa tre minuti ricchi comunque di spunti importanti.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, dopo aver assicurato ai fan rossoneri di tenere tantissimo al club e di essere alla ricerca di acquirenti da un anno (Mr.Bee docet), Berlusconi ha rivelato la sua primissima intenzione: “Vendo il Milan preferibilmente in mani italiane“. Una dichiarazione che spiazza completamente la cordata cinese che secondo tutti i media italiani ed esteri sarebbe ad un passo dal diventare proprietaria delle quote di maggioranza. Un colpo a sorpresa da parte del Cavaliere, che continua a giocare una partita a scacchi che solo lui sa a cosa potrà portare nell’imminente futuro.

Dalla Cina potrebbero arrivare reazioni stizzite e opinioni poco positive, ma a Berlusconi ciò interessa poco. Ora c’è da chiedersi chi, tra gli imprenditori italiani possa spendere più di 700 milioni di euro per acquisire il Milan o un altro club sportivo così prestigioso, o se Berlusconi ha già dei nomi in testa o trattative nascoste in ballo. Nel frattempo i cinesi e l’advisor Galatioto attendono, con un pizzico di ottimismo in meno. Molto dipenderà dal dossier con le garanzie bancarie che dovrà pervenire sulla scrivania Fininvest entro pochi giorni. Sarà il passo fondamentale prima della decisione della holding di famiglia Berlusconi su questa infinita vicenda.

 

Redazione MilanLive.it