Silvio Berlusconi Adriano Galliani
Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (©Getty Images)

Sono mesi di grande incertezza per il Milan. Dal punto di vista societario regna parecchio caos: Silvio Berlusconi è ancora alla ricerca di potenziali acquirenti. Non convincono però le proposte sin qui arrivati, con l’ex Cavaliere parecchio titubante nell’abbandonare il suo club dopo 30 anni. Per lui è una “questione di cuore”. Lasciare in un momento così triste e nero per la storia milanista non è facile per lui, con il rischio che le annate disastrose sia dal punto di vista dei risultati sul campo che dal punto di vista della gestione economica, annullino i numerosi successi ottenuti nel mondo dal “suo” Milan.

Tramite il proprio profilo Twitter, il giornalista de La Gazzetta dello Sport Carlo Laudisa, ha riassunto il momento in casa rossonera: “Le riflessioni di Berlusconi sul Milan e la cautela di Galliani su Ibrahimovic. Tra due settimane tutto più chiaro. Lavori in corso”. 

Nei due giorni scorsi sono arrivate le dichiarazioni sia di Berlusconi che di Adriano Galliani. Il primo ha fatto una lunga analisi sul momento della squadra, sullo scadente gioco espresso, sul cambio di allenatore e molto altro (per leggere le sue parole, clicca qui!). Mentre l’a.d. rossonero ha parlato anche di calciomercato nel pre-partita di Bologna-Milan. In particolare ha commentato le voci di un clamoroso ritorno di Zlatan Ibrahimovic, facendo intendere che il ritorno in Europa, seppur si tratti solo dell’Europa League, sarebbe determinante. Dopo la finale di Coppa Italia contro la Juventus del 21 maggio, sapremo molto di più.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it