Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

Nonostante la salvezza conquistata con merito e anticipo dal Bologna e le previsioni su un clima sereno di saluto per la fine della stagione in casa, allo stadio Dall’Ara ieri si sono vissuti momenti di serio nervosismo, tanto da far spaventare anche qualche personaggio di spicco in tribuna autorità.

Come sottolineato dall’inviato di Premium Sport, c’è andato di mezzo Adriano Galliani, vittima di alcune minacce e insulti piuttosto veementi, che hanno fatto temere il peggio. Il tutto probabilmente è scaturito dai due episodi da moviola precedenti contestati dal pubblico bolognese: il mancato rigore concesso a Floccari e l’espulsione lampo del giovane Diawara che ha costretto i rossoblu a giocare in dieci uomini per quasi 80 minuti.

Ecco perché al rigore concesso al Milan per fallo netto su Luiz Adriano, alcuni facinorosi in tribuna hanno cominciato a minacciare Galliani, immettendo ancora più tensione alla sfida. Nel finale oggetto di insulti pesanti anche Mario Balotelli, soprattutto dopo il gol annullato a Masina a pochi minuti dal termine della sfida. Si spiega forse con questo clima di nervosismo l’espressione corrucciata e malinconica di Galliani stesso dopo la vittoria.

 

Redazione MilanLive.it