Mattia De Sciglio
Mattia De Sciglio (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il futuro di Mattia De Sciglio e Riccardo Montolivo può essere lontano dal Milan. Il primo, dopo la stagione di esordio da protagonista, non è poi riuscito a ripetersi a grandi livelli anche a causa di infortuni e di un contesto generale di squadra nel quale fare bene non era facile. L’altro è in scadenza di contratto e da settimane si parla di un rinnovo praticamente certo, però le tante critiche ricevute dai tifosi possono anche spingerlo ad andarsene.

Per il giovane terzino il club rossonero può pensare di incassare una decina di milioni di euro, magari inserendo nell’operazione bonus o clausola su una futura rivendita. Invece il capitano se ne andrebbe a parametro zero, così come quando arrivò dalla Fiorentina qualche anno fa.

Calciomercato Milan, Juventus su Montolivo e De Sciglio

Secondo quanto rivelato oggi dal quotidiano Corriere dello Sport, la Juventus sarebbe interessata sia a De Sciglio che a Montolivo. Il primo può essere un’alternativa a Stephan Lichtsteiner sulla corsia destra, mentre il secondo può puntellare il centrocampo considerata anche l’assenza prolungata di Claudio Marchisio. I due sarebbero ben accolti da Massimiliano Allegri, che con entrambi aveva un buon rapporto ai tempi in cui sedeva sulla panchina del Milan.

Per De Sciglio l’ipotesi cessione non è poi così improbabile. I rossoneri, senza l’arrivo di nuovi soci nel club, dovranno effettuare alcune vendite per poter operare nel calciomercato. Pertanto se arrivassero offerte per Mattia, verrebbero valutate e magari accettate. La sensazione è che il ragazzo debba ritrovare serenità per tornare ad esprimersi su buoni livelli con costante e Milanello al momento non è l’ambiente ideale.

Invece è più complicato pensare all’addio di Montolivo. Un principio di accordo con Adriano Galliani per il rinnovo triennale del contratto sembra esserci e dunque è probabile che la società di via Aldo Rossi trattenga ancora il proprio capitano, sempre più bersagliato dai tifosi.

 

Redazione MilanLive.it