Mario Balotelli
Mario Balotelli (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Mario Balotelli fermo al palo. Così scrive stamane l’edizione di Tuttosport commentando il periodo ancora una volta deludente e sfortunato dell’attaccante del Milan. Qualche prestazione sopra la sufficienza, quanto meno per l’impegno ed i tentativi, ma casella ancora vuota per quanto riguarda i gol segnati e le azioni decisive. Il rischio è che anche il 2016 volti le spalle al calciatore, dopo che già lo scorso anno era stato nerissimo e decisamente sotto tono per il talentuoso attaccante classe ’90.

L’ultimo mese per Balotelli doveva essere quello della rinascita, con Cristian Brocchi che dal suo arrivo in prima squadra lo aveva subito lanciato come titolare, allontanando ogni rumors o polemica nei confronti di Mario e difendendolo a spada tratta. Ma non è bastato, visto che nelle gare contro Sampdoria, Carpi e Frosinone è rimasto a secco, ha saltato la trasferta di Verona per la solita sciocca squalifica da diffida ed è rimasto in panchina per 90 minuti a Bologna. Mancano ora solo due gare, decisive per il futuro del Milan e di Balotelli stesso, contro la Roma per l’Europa e contro la Juventus per la Coppa Italia.

Ma la buona prova di Luiz Adriano di sabato scorso ed il rientro imminente di M’Baye Niang rischiano seriamente di lasciare Balotelli in panchina, come ulteriore sconfitta e delusione stagionale. Il suo futuro è sempre più intriso di nebbia, visto che i rossoneri hanno fatto capire di poter fare a meno delle sue giocate e dalle parti di Liverpool non intendono puntare su di lui. Solo un exploit finale potrebbe cambiare la situazione.

In caso di mancata conferma, è difficile capire dove potrebbe andare a giocare Balotelli. Per motivi familiari sicuramente l’auspicio del ragazzo è quello di rimanere in Italia, dove vive la figlia Pia e dove ci sono anche i suoi parenti più stretti. Dipenderà molto dalle offerte che arriveranno. Mino Raiola una piazza al suo assistito la troverà certamente

 

Redazione MilanLive.it