Carlos Bacca Edin Dzeko Zlatan Ibrahimovci
Carlos Bacca, Edin Dzeko e Zlatan Ibrahimovci

CALCIOMERCATO MILAN – Non sappiamo ancora quale sarà il destino del Milan: se ci sarà un cambio di proprietà oppure no, chi sarà il futuro allenatore e quale sarà il tipo di campagna acquisti-cessioni effettuata dal club. Però in questi giorni è tornato prepotentemente alla ribalta il nome di Zlatan Ibrahimovic. Il centravanti svedese ha rilasciato parole al miele nei confronti del suo ex club e ciò ha alimentato inevitabilmente delle voci in merito a un possibile ritorno, che lui non ha escluso pur non sbilanciandosi in merito.

Diversi tifosi sono estasiati all’idea che l’attuale stella del Paris Saint Germain, con contratto in scadenza a giugno 2016, possa fare rientro a Milanello. Però bisogna anche scontrarsi con la realtà ed essere lucidi, andando a prendere in considerazione il fatto che l’ambiente rossonero per qualità tecnica, ambizioni e voglia di investire non rappresenta il posto ideale per i grandi nomi del calcio internazionale. Senza scordare che il 34enne di Malmoe percepisce circa 15 milioni di euro netti annui.

Calciomercato Milan: Bacca in Cina, arriva Dzeko?

Secondo quanto scritto oggi da La Gazzetta dello Sport, l’alternativa a Ibrahimovic sarebbe Edin Dzeko. La Roma lo ha riscattato dal Manchester City nell’ambito di un affare complessivo da 16-17 milioni di euro, bonus inclusi, e vorrebbe cederlo senza fare minusvalenze. Quindi il prezzo non può scendere sotto i 12-13 milioni. Un ostacolo è sicuramente l’ingaggio da 4 milioni netti annui, che per un 30enne con alle spalle una stagione negativa non è poco. In questa stagione per il bosniaco 10 reti, 8 in campionato e 2 in Champions League, ma tante ne ha sbagliate e molte sono state le critiche dei tifosi, oltre che della stampa. Il club giallorosso ufficialmente non lo ha messo in vendita, però in realtà aspetta l’offerta giusta per sbarazzarsene.

Il Milan ci riflette e intanto cerca anche di capire quale potrà essere il futuro di Carlos Bacca. Il colombiano ultimamente è stato vago su questo tema ed è ipotizzabile che una cessione possa arrivare se la società di via Aldo Rossi riceverà una proposta da almeno 35-40 milioni. Si parla dell’opzione Cina, dalla quale sono già giunte offerte importanti. Ma l’ex Siviglia accetterà un trasferimento in Oriente? Anche questa è un’incognita. Però un sostanzioso e facile guadagno può spingerlo ad accettare la destinazione. Ma comunque anche in Europa qualcuno si farà avanti per lui.

 

Redazione MilanLive.it