Daniele Massaro (Getty Images)
Daniele Massaro (Getty Images)

Un altro parere piuttosto importante sulla trattativa tra Fininvest e la cordata cinese per le quote del Milan arriva da un ex punta, che è sia uomo di fiducia di Silvio Berlusconi, sia un noto conoscitore degli ambienti sportivi dell’estremo oriente. Daniele Massaro, interpellato oggi dal Corriere dello Sport, ha dato il proprio giudizio su ciò che sta accadendo in società, parlando tra l’altro con entusiasmo dell’effetto che potrà avere in Asia questa transazione.

Massaro conosce molto bene la Cina e comincia parlando proprio di come è visto il calcio nel vasto paese asiatico: “In Cina sono già tutti innamorati del Milan. Ne abbiamo avuto una testimonianza diretta noi delle Glorie rossonere che di recente abbiamo disputato due partite a Shanghai e Nanning. Non avevo mai visto niente di simile allo stadio e intorno a noi. Il sito ufficiale rossonero è preso d’assalto da milioni di tifosi cinesi, seguiti da quelli indonesiani e giapponesi. I contatti di ognuna di queste tre tifoserie sono addirittura superiori a quelli dei fans italiani. Incredibile ma vero!“.

Sulla possibile vendita e sulle remore di Berlusconi, l’ex rossonero rivela: “Il presidente ama in maniera esponenziale la sua… creatura. Fa bene a proteggerla, è giusto che sia prudente. Ma, tanto per essere chiari, Alibaba (la multinazionale che fa capo a Jack Ma; ndr) economicamente è in grado di acquistare oltre al Milan anche tutta l’intera Serie A. Sulla forza e la serietà di questi investitori non ci sono dubbi. Vogliono ottenere sempre i risultati migliori. Non lesinano sforzi ed entusiasmo e, quindi, investono sempre al massimo delle loro possibilità”.

Infine una battuta sui possibili piani futuri degli investitori cinesi: “Il Milan offre ancora adesso grosse potenzialità anche per il futuro. Silvio Berlusconi e Adriano Galliani sono due punti di riferimento che, per chiunque si avvicini al Milan, devono essere considerati e ascoltati. E, scrutando l’album delle figurine rossonere, si possono trovare tecnici, dirigenti, manager per qualsiasi mansione ad alto livello”.

 

Redazione MilanLive.it