Unai Emery
Unai Emery (©Getty Images)

MILAN NEWS – Uno degli interrogativi riguardanti il futuro del Milan è sicuramente quello relativo a chi sarà il prossimo allenatore. Al momento c’è Cristian Brocchi, ma in caso di cambio di proprietà difficilmente rimarrebbe sulla panchina rossonera. Solo con Silvio Berlusconi ancora alla guida del club avrebbe delle chance, legate però alla conquista della Coppa Italia.

Secondo quanto rivelato dal quotidiano Tuttosport, il grande sogno del Milan è Unai Emery. Il tecnico del Siviglia piace sia all’attuale dirigenza che agli acquirenti cinesi. Adriano Galliani in passato lo ha già corteggiato, senza successo, ma stavolta il discorso può cambiare se all’allenatore spagnolo verrà prospettato un importante progetto di rilancio del club di via Aldo Rossi. Il modo con cui fa giocare le sue squadre e la capacità di valorizzare i giocatori sono qualità molto apprezzate.

Emery ha un contratto con la società andalusa fino al 2017, ma è inclusa anche una clausola per liberarsi. Sembra che abbia voglia di provare una nuova esperienza e il Milan, nelle giuste condizioni, può essere una sfida molto stimolante per lui. Ritroverebbe anche il suo pupillo Carlos Bacca, sempre che non venga ceduto. Al momento, però, l’ex tecnico di Valencia e Spartak Mosca è concentrato sulla conquista della terza Europa League consecutiva con il Siviglia. Sarebbe una vera impresa, ma dovrà battere il Liverpool di Jurgen Klopp.

Quali sono le alternative a Emery? In Italia si fa il nome di Marco Giampaolo dell’Empoli, caldeggiato da Arrigo Sacchi. Ma i cinesi probabilmente preferiscono un profilo più internazionale. Tuttosport riporta che André Villas Boas, in uscita dallo Zenit San Pietroburgo, e Felipe Scolari, attualmente allo Guangzhou Evergrande (di cui è proprietario uno dei potenziali investitori interessati al Milan, l’Evergrande Group), sono tra le opzioni considerate assieme a Manuel Pellegrini, che lascerà il Manchester City per fare spazio a Pep Guardiola.

 

Redazione MilanLive.it