Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (©Getty Images)

Sabato sera Massimiliano Allegri tornerà ad incrociare il suo passato, ovvero il Milan. Allo stadio Olimpico di Roma la sua Juventus campione d’Italia affronterà i rossoneri in una finale di Coppa Italia il cui esito in questo momento appare scontato. La Vecchia Signora è nettamente favorita, però nel calcio si sa che nulla è scritto a priori e che ci possono sempre essere colpi di scena.

L’allenatore bianconero in un’intervista a Sky Sport ha parlato del rapporto con Silvio Berlusconi ai tempi in sedeva sulla panchina milanista: “Non so Mihajlovic, ma al Milan io lo sentivo una volta alla settimana – riporta TuttoJuve – Ci siamo sentiti anche a Natale, mi ha chiamato per lo scudetto. Con lui ho sempre avuto un ottimo rapporto. In tre anni e mezzo non ho avuto problemi. Quando parla di calcio dice cose anche sensate. L’unica volta in cui mi ha telefonato di più è stato quando abbiamo giocato contro il Barcellona“.

Eppure sappiamo che il presidente del Milan non è stato tenero con Allegri quando era il suo tecnico. Ci sono state diverse frecciatine nei suoi confronti, sia per i risultati a volte negativi che per un gioco che non lo soddisfaceva. A distanza di qualche anno si può certamente dire che il problema del club di via Aldo Rossi non era certo l’allenatore livornese, ma chi ha costruito malamente la squadra.

 

Redazione MilanLive.it