Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

Silvio Berlusconi non molla, nonostante lo sconforto per un Milan debole e senza anima, nonostante la contestazione dei tifosi arrivata al proprio culmine più severo, nonostante la cordata cinese sia in trattativa per le quote di maggioranza. L’unica convinzione che mantiene il presidente rossonero è quella di non voler svendere la società, restando al timone e reperendo al massimo alcuni soci minori. Il tutto perché salutare il Milan ad oggi sarebbe un fallimento personale epocale.

L’ultima indiscrezione arriva direttamente dalla Sardegna, visto che secondo quanto scrive Calciomercato.com quest’oggi, il Cavaliere avrebbe fatto sapere ad Adriano Galliani della sua intenzione di proseguire come presidente del Milan. “Non vendo” – avrebbe affermato Berlusconi durante un contatto telefonico con il proprio amministratore delegato, una ‘non-notizia’ che conferma le indicazione dei giorni scorsi, che parlavano appunto dei dubbi nella trattativa di cessione delle quote alla cordata asiatica.

I cinesi nel frattempo continuano a lavorare intensamente, avendo ottenuto almeno l’ok per la trattativa in esclusiva, un passo importante ma tutt’altro che decisivo. Berlusconi ha imposto il diritto di recedere da tale affare, proprio perché vuole valutare fino all’ultimo l’opzione di restare al comando ed ascoltare solo proposte per quote di minoranza del Milan. Una notizia che non farà piacere ai tanti tifosi rossoneri che ormai invocano solo una rivoluzione societaria e dirigenziale per sperare di tornare ad alti livelli.

 

Redazione MilanLive.it