Sebastian Palacios Emanuel Mammana
Sebastian Palacios ed Emanuel Mammana (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan deve assolutamente rinforzare la propria rosa nell’imminente calciomercato estivo. Uno dei reparti che ne ha maggiormente bisogno è sicuramente la difesa, che anche quest’anno ha evidenziato dei limiti enormi. Sinisa Mihajlovic era riuscito a trovare un minimo di solidità con il recupero fisico e mentale di Alex, che al fianco del giovane Alessio Romagnoli ha svolto un ottimo lavoro. Ma con il cambio in panchina, il brasiliano è calato tanto anche a causa dei soliti problemi muscolari. Inoltre l’ex Paris Saint-Germain, proprio come Cristian Zapata e Philippe Mexes, è in scadenza di contratto il prossimo giugno.

Calciomercato Milan, pres. River: “Mammana? Nessun offerta”

Emanuel Mammana è un nome che piace molto ad Adriano Galliani, che lo ha seguito spesso in questi mesi. Il difensore argentino del River Plate, classe 1996, è considerato un potenziale campione ed è destinato ad approdare in Europa prima o poi. Ci è andato molto vicino a gennaio, quando la Fiorentina lo aveva praticamente in pungo: problemi diplomatici fra i viola e i Millionarios hanno poi bloccato le trattative.

La Serie A è un campionato gradito al calciatore, ora seguito attentamente da Milan e Napoli. Gli azzurri sembravano in vantaggio e addirittura pronti ad acquistarlo. Ma Aurelio De Laurentiis ha annunciato, dopo la partita contro il Frosinone, di Lorenzo Tonelli dall’Empoli, e questo potrebbe allontanare il club campano dalla corsa per il forte centrale del River.

Intanto Rodolfo D’Onofrio, presidente del River Plate, intervenuto ai microfoni di Radio CRC, ha parlato così di Mammana e del presunto interessamento del Napoli: “E’ un grande difensore, con un futuro grandissimo. Dove deve andare per realizzarlo? Nel River Plate. Non ho ricevuto una sola chiamata dal Napoli, nemmeno un’email, ciò che scrivono in Italia non corrisponde al vero. La verità è che non lo stiamo trattando con nessuno, nemmeno con altri club“.

 

Redazione MilanLive.it